Posts contrassegnato dai tag ‘compromessi’

Ma perché le donne quando vanno a convivere o si sposano pensano che sia la cosa più meravigliosa del mondo manco avessero vinto al Superenalotto o alle Olimpiadi e al punto tale da mandare messaggi su whatsapp facebook etc etc per condividere con chiunque – e anche con chi non gliene frega un tubo – il sopracitato e a detta loro “stupendo evento“?

Io sono una donna eh, ho fatto anche una convivenza in passato, è stato bello, per carità, ma sinceramente non ho messo i manifesti, anzi, ero anche un po’ preoccupata perché ho sempre voluto i miei spazi, i miei orari, le mie abitudini, le mie fissazioni etc etc e in una convivenza, si sà, in molte cose bisogna arrivare a dei compromessi quindi tutto sto idillio esasperato da proclamo non lo capisco proprio.

No, non ho subito un trauma da convivenza che mi fa odiare le convivenze: l’esperienza fatta, con i suoi pro e contro, è stata bella, ma credo sia stata bella solo perché io e lui eravamo molto simili, molto “vivi e lascia vivere l’altro con le sue fissazioni strane per te ma non per lui/lei”. E se litigavamo finivamo a risolvere tutto con il sesso. E questa è cosa buona e giusta. Ma ripeto: era comunque una cosa nostra, non abbiamo messo i manifesti. E la storia è finita solo perché uno dei due ad un certo punto ha cambiato nazione per lavoro e l’altro (che sarei io) non se l’è sentita a 24 anni di lasciare tutto. E’ stata una scelta e per quanto sia stata sofferta, per quanto in italia si sta male, per quanto ora sto nella merda per problemi miei, la rifarei lo stesso. Ed ero innamorata di lui, veramente. Ma a 24 anni mi sarei persa le tante cose che poi mi sono successe.

Comunque, ritornando al punto: perché non capisco la maggior parte delle donne sulla questione della convivenza? Eppure ho 29 anni ma non riesco a capire che motivo c’è di mandare messaggi con scritto “io e pinko pallino stiamo cercando casa” con cuori e sorrisi a seguito magari a persone con cui non ti senti poi così tanto? Cioè… volevo rispondere “esticazzi” ma poi ho optato per un neutro “brava” –.–‘.

Mio fratello dice che io sono un uomo. Non è una cosa carina da dire ad una donna ma so perché lo dice. Al pensiero di fare una famiglia sposarmi etc a me viene l’ansia, sinceramente. Una vita senza più viaggi, con poco sesso, a ingrassare, ad abbandonare le proprie passioni, ad annoiarsi, a tradirsi e poi a fare la recita con i genitori suoi… OddioooooooLA MORTE.

convivenza

Ok, forse sono ancora immatura. Se mi va di alzarmi all’alba voglio farlo. Se mi va di farmi 4 ore di ginnastica voglio farlo. Se non mi va di cucinare non lo faccio. Se voglio dormire voglio dormire. Se voglio stare con la musica a palla a saltare come una pazza seminuda con una spazzola come microfono voglio farlo. Se pulisco una volta non mi va di dover pulire un’altra volta il giorno dopo. Se voglio starmene con le amiche a spettegolare tutta la notte mentre ci mettiamo improbabili smalti e beviamo improponibli miscele alcoliche colorate voglio farlo. Se voglio stare attenta al consumo di luce e gas o spese voglio farlo come dico io. etc

Ma veramente convivenze e matrimoni sono il desiderio maggiore per le donne? Allora io che ho rifiutato un anello tanto tempo fa cosa sono, un alieno? Se preferisco starmene 3 ore in bici, 4 a fare fitness, e uscire con amici e andare a ballare quando mi pare e dove mi pare a me sono un alieno?

Poi… spiegateme per favore le espressioni “ho un annuncio da fare… è arrivato il mio momento… il mio futuro marito..” etc etc spappolati su ogni foto o commento di facebook o conversazione di wathsapp. Ma… il momento de che? E’ una frase orribile secondo me. Mica è un momento che deve arrivà, è ‘na scelta, al paese mio. Ma perché dove c’è scritto che chi prima si sposa meglio è? E se tipo uno/una nun se vole sposà? Che poi, con la crisi che c’è, come cazzo fai a pensà al matrimonio a 29 30 anni? Se vede che ve state annoiando perché con quei soldi ve potreste tipo fare un viaggio, andarvene in piscina, fare sesso in ogni dove nel mondo, vedere parchi, strade, concerti etc etc. Mha!?

Sono immatura. Anzi no, sono una donna che vive e vuole continuare al momento e dopo anni di convivenze con altre donne, in alloggi studenti e con un uomo, a vivere da sola. “La pensi così perché stai passando un brutto periodo di tuo” o “la pensi così perché non hai trovato la persona giusta” mi dicono, e l’ironia vuole che chi lo dice è giovane e sposato o convivente e non fa praticamente più sesso da anni e a mala pena si parlano. Forse ho qualche problema a mantenere una relazione seria… embhe? Ho 29 anni mica 40. Forse io voglio l’amore amore, quello folle, quello che anche se ci convivi, primo non metti i manifesti, soprattutto quelli digitali, perché è una cosa vostra e beh, come se dice “non andà in giro a raccontà le cose belle che la gente te la butta”, e terzo… beh è una cosa fantastica per voi due, mica lo deve essere necessariamente per il resto del mondo con cui ti senti tipo na volta al mese o all’anno che di sti tempi ne ha di cazzi per la testa, no?.