About

So quello che voglio fare nella mia vita e sarò determinata ad ottenerlo a costo di rischiare il fallimento. Non rinuncerò ai miei sogni, di questo sono sicura, poi come andrà andrà. Mai avuto paura di niente, neanche della morte. L’unica cosa di cui, a quanto pare, ho avuto paura – e forse ne ho ancora -, si è intromessa nella mia vita nel 2012 e non me lo aspettavo. Ho fatto finta di niente, le ho voltato le spalle, indifferente. Ma non posso fare a meno di notare quanto mi abbia spiazzata in tutto e per tutto. Anche il solo fatto di ricominciare a scrivere senza un senso e un fine, senza alcun controllo grammaticale o stilistico, è un segno. Buono o meno non lo so.

Per il resto: amo sopra ogni altra cosa scrivere, ballare e nuotare. Musica e parole sono le mie ossessioni/passioni.

Annunci
commenti
  1. masticone ha detto:

    Cosa si è intromesso?

    • bubble ha detto:

      Una “cosa” che pensavo non esistesse o che, comunque, io non ero capace di provare: quell’amore folle, tipo da romanzo, che ti rincretinesce al punto tale da farti dimenticare di mangiare, di bere, di dormire. Quello stato fisico e mentale che ti rende più iperattiva di quanto non fossi già, che ti porta a lavorare e studiare con menefreghismo allucinante eppur con grande produttività. Quella cosa strana che non so se sia giusto chiamarla amore, perché l’amore non esiste, è solo un bisogno come tanti che l’essere umano ha voluto romanzare, con l’arte soprattutto, dalla scrittura alla cinematografia, dalla pittura al teatro e chi più ne ha ne metta, ma di per sé non esiste! Quella cosa che non ha un nome, perché se ti fa svenire – letteralmente! – per il troppo intrippamento mentale, non può avere un numero di significati interpretati e quindi limitati, dati da un solo significante socialmente attribuito. Chi mi stava intorno e vedeva il mio stato, lo chiamava amore. Bho. Ora, con il senno del poi, dico che no, non era amore, era solo intrippamento mentale :P! Ma sta di fatto che mi sono sentita viva come non mai, anche se soffrivo, e questo… bè mi ha cambiata. In meglio o in peggio non lo so, ma chissenefrega! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...